Pdl, unica alternativa a questo governo è il voto

giovedì 11 novembre 2010 17:33
 

ROMA, 11 novembre (Reuters) - Lo stato maggiore del Pdl ha detto oggi che non prenderà in considerazione alcuna alternativa all'attuale governo che non passi attraverso nuove elezioni.

Dopo l'incontro tra Umberto Bossi e Gianfranco Fini rimane lo stallo nella maggioranza, con i finiani che chiedono le dimissioni del premier Silvio Berlusconi e l'apertura di una crisi di governo da risolvere in Parlamento con una maggioranza allargata all'Udc e il Cavaliere che non vuole fare alcun passo indietro.

"I coordinatori, i capigruppi e la delegazione del Pdl al governo, in questo momento politico, con posizione compatta e coesa ritengono inaccettabile che la legislatura possa proseguire con un differente premier e un differente Governo", si legge in una nota del Pdl diramata nel tardo pomeriggio.

"Chiunque voglia coltivare ipotesi diverse dovrà passare dall'inequivocabile verdetto della sovranità popolare", dice la nota, ricalcando la posizione già espressa da Berlusconi.