Napolitano: su scelte distribuzione risorse pubbliche è il buio

giovedì 11 novembre 2010 12:55
 

PADOVA, 11 novembre (Reuters) - Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in quella che appare come una critica alla politica economica del governo, ha detto oggi che c'è "vuoto" e "buio" sulle scelte da compiere sulla destinazione delle risorse pubbliche.

"C'è un vuoto di riflessione - ha detto oggi il capo dello Stato a Padova intervenendo all'assemblea del Cuamm, l'associazione dei medici per l'Africa - C'è buio sulla questione delle scelte da compiere, sulle priorità da osservare nella distribuzione delle risorse pubbliche".

"Abbiamo un debito pesante, abbiamo degli obblighi - ha continuato Napolitano - si parla di contenimento della spesa pubblica e di cosa vada tagliato... Non dobbiamo tagliare niente e non dobbiamo tagliare tutto, l'arte della politica sta nel fare le scelte e nello stabilire le priorità".

In precedenza, durante la visita al quotidiano Il Mattino di Padova, il capo dello Stato aveva detto che le prerogative della sua carica sono quelle di "un potere che un tempo veniva definito un potere neutro, che non è stritolato nella mischia".

Una figura cui "si riconosce la funzione di rappresentante dell'unità nazionale e di custode dei valori della Costituzione".