Usa, leader repubblicano: a Casa Bianca serve nostro alleato

giovedì 4 novembre 2010 08:07
 

WASHINGTON, 4 novembre (Reuters) - Il leader dei Repubblicani al Senato Usa Mitch McConnell oggi dirà che gli obiettivi del suo partito potranno essere raggiunti solo quando alla Casa Bianca ci sarà un presidente della stessa parte.

Dopo che i Repubblicani hanno ottenuto nelle elezioni di midterm il controllo della Casa dei Rappresentanti e sono cresciuti al Senato, McConnell dirà anche ai conservatori della Heritage Foundation che Obama dovrà cambiare corso negli ultimi due anni di mandato.

"Qualcuno ha detto che è indelicato da parte mia suggerire che la nostra priorità politica nei prossimi due anni debba essere di impedire al presidente Obama un secondo mandato", dirà McConnell nel discorso che pronuncerà oggi, come si legge in alcuni estratti.

"Ma il fatto è che, se i nostri primi obiettivi legislativi sono abrogare e sostituire la riforma sanitaria, mettere fine ai salvataggi, tagliare la spesa e ridurre le dimensioni del governo, il solo modo per farlo è mettendo alla Casa Bianca qualcuno che non ponga il veto a nessuna di queste cose".

Ieri Obama si è assunto la responsabilità della sconfitta elettorale dei Democratici. Ma ha anche criticato i Repubblicani per aver fatto ostruzionismo alle riforme del sistema sanitario e della regolamentazione finanziaria che ora sono legge, definendoli il "partito del no".