Usa, impatto della vittoria repubblicana su economia e politica

mercoledì 3 novembre 2010 13:58
 

di Thomas Ferraro

WASHINGTON, 3 novembre (Reuters) - La vittoria dei repubblicani al Congresso Usa potrebbe avere un profondo effetto sulla politica, dalla legislazione sui cambiamenti climatici al deficit di bilancio.

I repubblicani assumeranno il controllo della Camera dei deputati ed avranno una posizione di maggior forza all'interno del Senato nel 2011 dopo che ieri gli elettori hanno punito i democratici sui timori per la debolezza dell'economia.

Di seguito, alcune domande e risposte su come il Congresso, con una maggiore influenza repubblicana, potrebbe gestire le questioni chiave:

COME INCIDERA' SULL'AGENDA IL CONTROLLO REPUBBLICANO?

Il partito che controlla la Camera detiene un potere cruciale, assumendo un ruolo guida nella scrittura dei disegni di legge e nel decidere cosa far votare e quando. Una Camera repubblicana potrebbe essere in grado di far approvare leggi -- come lo sgravio fiscale che è stato promesso -- a maggioranza semplice senza bisogno di alcun sostegno democratico.

I democratici avranno ancora il controllo del Senato, ma i repubblicani avranno una posizione molto più forte e maggiore possibilità di azione nei negoziati, grazie al fatto che il loro partito controlla la Camera. Inoltre ai democratici mancano i 60 voti necessari al Senato per impedire la procedura nota come "filibuster", che dà ai repubblicani il potere di bloccare l'iter delle leggi.

La non omogeneità fra la Camera e il Senato rischia di provocare paralisi, e gli analisti sostengono che il Congresso potrebbe solo approvare leggi di spesa ordinarie e misure non controverse.

QUALI SONO LE PRIORITA' REPUBBLICANE?   Continua...