Voto Usa, Repubblicani maggioranza alla Camera, avanti al Senato

mercoledì 3 novembre 2010 07:30
 

WASHINGTON, 3 novembre (Reuters) - Gli elettori americani disincantati hanno tolto il potere ai Democratici alla Camera dei Rappresentanti e hanno rafforzato i Repubblicani al Senato ieri, nelle elezioni di midterm che sono state un duro colpo, per quanto atteso, per il presidente Barack Obama.

Due anni dopo l'elezione di Obama alla Casa Bianca, le preoccupazioni degli elettori per l'economia e lo scontento per la leadership del presidente hanno finito per premiare i Repubblicani, che hanno mandato a casa la speaker della Camera Nancy Pelosi.

I network televisivi prevedono che i Repubblicani prenderanno almeno 50 seggi alla Camera, rispetto ai 39 necessari per la maggioranza e per nominare speaker il conservatore John Boehner, mettere repubblicani a capo delle commissioni e tirare il freno sull'agenda di Obama.