Seteco, Sipi non intende dar corso ad Opa, iniziative legali

mercoledì 20 ottobre 2010 19:39
 

MILANO, 20 ottobre (Reuters) - Sipi non intende dar corso all'offerta pubblica di acquisto su Seteco International STC.MI (ex Omnia Network) e preannuncia iniziative giudiziarie.

In un comunicato firmato dall'avvocato Giuliano Pompa, legale della Società Italiana di Partecipazioni e Investimenti (Sipi), si legge che la situazione economica e finanziaria di Seteco, emersa dopo la sottoscrizione dell'aumento di capitale, "significativamente negativa e difforme rispetto a quella rappresentata nel relativo bilancio straordinario", nonché altri elementi di cui Sipi "è venuta a conoscenza a seguito della richiesta di estenzione della procedura di amministrazione straordinaria di Omnia Service Center ad Omnia Network" - che verrà decisa dal tribunale fallimentare di Milano il prossimo 29 ottobre - "impediscono a Sipi di dar corso" all'Opa.

L'avvocato Pompa, preannunciando "l'adozione delle più opportune iniziative giudiziarie a tutela degli interessi di Sipi", ipotizza "l'annullamento o comunque la risoluzione di ogni rapporto connesso alla sottoscrizione" dell'aumento di capitale.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA202b1].