Spagna, premier Zapatero vara ampio rimpasto governo

mercoledì 20 ottobre 2010 14:52
 

MADRID, 20 ottobre (Reuters) - Il primo ministro spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero ha varato oggi un nuovo rimpasto di governo, il più ampio dal 2004, con l'obiettivo di rafforzare un esecutivo oggi impopolare che è alle prese con la riduzione di un massiccio debito pubblico e che cerca di far riprendere l'economia.

Il ministro dell'Interno Alfredo Perez Rubalcaba, che gode di ampi consensi ed è considerato un potenziale successore di Zapatero, è il nuovo vice premier.

Tra le altre novità, Trinidad Jimenez, già responsabile della Salute, sarà il nuovo ministro degli Esteri al posto di Angel Moratinos.

Verranno invece cancellati, per ridurre le spese, il ministero delle Pari Opportunità e quello della Casa.

Recentemente Zapatero ha stretto un patto con due partiti minori per ottenere l'approvazione del bilancio 2011, che contiene vasti tagli alla spesa utili a rassicurare gli investitori sulla capacità della Spagna di ridurre il deficit, fuori controllo dopo le misure di stimolo anti-recessione.

Se non avesse i voti sufficienti il premier socialista potrebbe essere costretto alle elezioni anticipate, con la prospettiva - dicono recenti sondaggi - di perdere con almeno 15 punti percentuali rispetto al Partito popolare.