PUNTO 1-Crisi, Obama:recessione ancora reale per molti americani

lunedì 20 settembre 2010 19:19
 

(aggiunge misure prospettate da Obama)

WASHINGTON, 20 settembre (Reuters) - Il presidente americano Barack Obama ha detto oggi che molti americani stanno ancora avvertendo la recessione nonostante le autorità abbiano dichiarato la fine della congiuntura economica negativa, ufficialmente conclusasi nel giugno 2009.

Obama ha parlato alla Cnbc, nella giornata in cui i dati pubblicati dall'Ocse mostrano le ripercussioni della crisi economica sulla vita della popolazione americana.

Il presidente Usa ha anche aperto a possibili riforme per incentivare il ritorno della situazione lavorativa ai livelli precedenti alla crisi. Ha infatti affermato di voler lavorare con gli imprenditori per studiare ulteriori incentivi per l'occupazione, aggiungendo che considererà qualsiasi soluzione utile, anche una sospensione delle imposte sul monte salari.

Secondo l'Ocse, la ripresa americana è così lieve che rischia di creare una "generazione di frustrati", giovani senza possibilità di trovare un lavoro nonostante abbiano studiato. Negli Usa, il tasso di disoccupazione è salito per due anni e mezzo fino al picco del 10% raggiunto nel 2009.