Usa, Warren promette fine "trappole" finanza con nuova agenzia

venerdì 17 settembre 2010 12:21
 

WASHINGTON, 17 settembre (Reuters) - Elizabeth Warren, una docente universitaria nota per le sue critiche a Wall Street, ha accettato l'incarico di istituire un comitato di controllo finanziario per i consumatori come chiestole dal presidente Usa Barack Obama, e oggi ha avvertito che è il momento di porre fine a "trucchi e trappole" finanziarie.

Obama dovrebbe annunciare la scelta di Warren -- che insegna all'Università di Harvard ed è una eroina per gli attivisti liberali, alle 19.30 di oggi ora italiana -- proseguendo dunque sulla strada dell'applicazione della legge sulla riforma finanziaria.

"La nuova legge dà la possibilità di istituire una stretta sorveglianza e fornire reale responsabilità e tutela del mercato del credito al consumo", ha detto Warren in un blog pubblicato sul sito web della Casa Bianca. "Il tempo dei trucchi e delle trappole... è finito".

Warren ha chiesto un giro di vite sulle pratiche abusive di concessione di prestiti da parte di società finanziarie e Wall Street teme che la professoressa sarà fin troppo oppressiva col settore.

Assumendo uno speciale ruolo di consulenza per istituire l'agenzia, piuttosto che divenirne la responsabile, Warren non deve passare attraverso la procedura di approvazione da parte del Congresso, e dunque non rischia di essere bocciata dai repubblicani.