Spagna, Zapatero: deficit su buona strada, no a nuovi tagli

venerdì 10 settembre 2010 11:54
 

MADRID, 10 settembre (Reuters) - La Spagna è sulla strada per ridurre il deficit e non ha bisogno di ulteriori tagli per raggiungere il proprio scopo, ha detto oggi il primo ministro Jose Luis Rodriguez Zapatero in un'intervista alla radio.

Il paese può mantenere gli attuali programmi sociali e le misure di sostegno ai disoccupati esistenti, realizzando però i tagli già programmati.

Zapatero ha imposto misure d'austerity e promosso la riforma del lavoro dopo la crisi sui mercati finanziari di maggio e giugno, nel tentativo di convincere gli investitori che la Spagna non avrebbe seguito il corso della Grecia, non dovendo affidarsi all'aiuto di organizzazioni internazionali per risanare le finanze pubbliche.

Il deficit spagnolo ha raggiunto l'11,2% del prodotto interno lordo e il governo si è impegnato a portarlo al 3% entro il 2013, in conformità alle linee guida dell'Unione Europea.