Obama: non possiamo permetterci tagli tasse americani più ricchi

mercoledì 8 settembre 2010 20:21
 

PARMA, Ohio, Stati Uniti, 8 settembre (Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha escluso oggi l'estensione dei tagli fiscali, che risalgono all'era dell'amministrazione Bush, per gli americani più ricchi, mentre sta cercando di distinguere più nettamente la politica dei suoi democratici rispetto a quella dei repubblicani alle prossime elezioni di medio termine.

"Questo non punisce le persone che stanno meglio: è perché non possiamo permetterci un prezzo da pagare di 700 miliardi di dollari", ha detto Obama in una serie di note per un discorso.