PUNTO 2 - Pakistan: bombe a Lahore, 20 morti e 170 feriti

mercoledì 1 settembre 2010 19:40
 

(aggiorna bilancio, conferma terza esplosione)

LAHORE, Pakistan, 1 settembre (Reuters) - Tre bombe sono esplose oggi durante una processione sciita nella città pakistana di Lahore, uccidendo almeno venti persone e ferendone altre 170.

La polizia ha detto che due attentatori suicida si sono fatti esplodere nel mezzo di una folla di centinaia di persone -una tipologia di attacchi usata in passato dai talebani del Pakistan. L'aggressione mette fine alla tregua di violenza dovuta alle devastanti inondazioni che hanno colpito il paese un mese fa, con milioni di pakistani che ancora faticano a reperire cibo e acqua.

Sajjad Bhutta, un esponente del governo locale del Lahore, ha detto a Reuters che il bilancio delle vittime è salito a 20, con almeno 170 feriti. I soccorsi parlano invece di 25 morti.

Subito dopo le esplosioni, una folla ha dato alle fiamme una stazione di polizia e alcuni veicoli, aggredendo anche alcuni agenti secondo dei testimoni.

Gli attacchi arrivano due giorni dopo un'offensiva del governo contro alcune roccaforti dei ribelli nella regione nordorientale del paese, durante la quale secondo le autorità le forze pachistane sono stati uccisi almeno 62 ribelli, alcuni loro familiari e diversi civili senza alcun legame con i combattenti.