Usa, sondaggio: cala fiducia in Obama, avanti Repubblicani

martedì 24 agosto 2010 18:35
 

WASHINGTON, 24 agosto (Reuters) - Negli Stati Uniti cala la percentuale di elettori favorevoli al presidente Barack Obama e si fanno strada i Repubblicani, tra i timori per la disoccupazione e la spesa pubblica, secondo un sondaggio Reuters/Ipsos.

Stando al sondaggio, il 72% degli americani teme la mancanza di posti di lavoro mentre il 67% è preoccupato per la spesa pubblica.

Il sondaggio, negativo per i Democratici soprattutto in vista delle elezioni di medio termine di novembre, rileva che il 52% degli intervistati disapprova la linea politica del presidente americano mentre soltanto il 45% degli intervistati considera positivamente la condotta di Obama.

E' la prima volta che la percentuale dei contrari supera quella dei favorevoli in un sondaggio Ipsos da quando il presidente democratico è alla Casa Bianca, con il 62% degli americani che pensa che il Paese sia sulla strada sbagliata.

In un momento in cui il tasso di disoccupazione è intorno al 9,5%, i dati indicano anche il vantaggio dei Repubblicani in vista delle elezioni di midterm: il 48% degli elettori registrati è più propenso a votare i candidati repubblicani contro il 45% che voterebbe i Democratici.