Manovra, Galan contrario a emendamento blocco "quote latte"

mercoledì 7 luglio 2010 16:16
 

ROMA, 7 luglio (Reuters) - Il ministro delle Politiche Agricole Giancarlo Galan ha detto oggi di essere contrario a un emendamento del relatore di maggioranza alla manovra che bloccherebbe il pagamento delle rate per le cosiddette "quote latte" fino alla fine dell'anno.

Rispondendo alla Camera al question time, il ministro ha aggiunto che se l'emendameto dovesse passare, "mi riservo tutte le valutazioni di mia competenza"

L'emendamento blocca il pagamento delle rate fino al 31 dicembre 2010. La relazione tecnica quantifica la spesa in 5 milioni.

"Su una norma siffatta sono assolutamente contrario",- ha detto Galan in aula.

"E' la contrarietà del 95 per cento degli operatori del settore (molti dei quali hanno già pagato le multe dovute). E' la contrarietà di tutte le organizzazioni agricole, ribadita a gran voce anche negli ultimi giorni attraverso i mezzi di comunicazione di massa. E' la contrarietà del Parlamento e più in particolare di quasi tutte le forze politiche di questa Camera che lo scorso anno - in sede di approvazione della legge 33 - costrinsero al ritiro i presentatori di identici emendamenti".

La rateizzazione del debito imposto dalla Commissione europea ai produttori che avevano ecceduto nella produzione di latte era prevista da una legge dello scorso anno. Secondo lo stesso Galan, a dicembre l'esecutivo di Bruxelles aveva già dato parere negativo alla possibilità di sospendere la rateizzazione per far fronte alla crisi economica, e l'Italia rischierebbe una procedura d'infrazione.

"Non voglio credere alla eventualità della presentazione di una norma dagli effetti così devastanti ed immorali. Ma se questa ipotesi dovesse verificarsi, mi riservo tutte le valutazioni di mia competenza a salvaguardia di quei valori di cui prima ho parlato", ha concluso il ministro.