Manovra, emendamento governo per velocizzare processi civili

mercoledì 7 luglio 2010 13:56
 

ROMA, 7 luglio (Reuters) - Il governo ha presentato un emendamento alla manovra per accelerare i processi civili e ridurre gli indennizzi che lo Stato paga per l'eccessiva durata dei processi.

L'emendamento, l'unico presentato dal governo finora, indica una serie di iniziative da assumere a livello di tribunali e corti di appello che riducano gli indennizzi di 53,568 milioni nel 2011, 2012 e 2013.

Tra le misure l'emendamento prevede che "il presidente di ciascun tribunale e di ciascuna corte d'appello entro il 31 gennaio di ogni anno rediga un programma per la riduzione del contenzioso civile pendente e per l'attuazione nel settore civile del principio di ragionevole durata del processo previsto dall'articolo 111 della Costituzione".