Manovra,in Senato rimodulazione tagli spese pubbliche - Schifani

venerdì 11 giugno 2010 11:55
 

NAPOLI, 11 giugno (Reuters) - Il presidente del Senato si impegna perché nella sua camera si possa discutere una rimodulazione dei tagli alle spese pubbliche per "compensare" enti locali e Regioni.

Lo ha detto lo stesso Renato Schifani parlando a margine del convegno dell'Unione industriali di Napoli, dopo che ieri sera c'è stata una polemica sui tagli fra il ministro dell'Economia Giulio Tremonti ed il governatore della Lombardia Roberto Formigoni al termine di un incontro fra governo e Regioni.

"Mi impegno perché la manovra possa essere discussa ampiamente affinché si posano individuare a saldi invariati come richiesto dal governo eventuali riduzioni della spesa pubblica diverse da quelle indicate per compensare i tagli che sono sostanziali al mondo delle autonomie, enti locali e Regioni", ha detto Schifani.

Ieri sera Tremonti ha detto che i tagli sui trasferimenti alle Regioni, al netto della spesa sanitaria, sono pari al 3% e compatibili con i loro bilanci e che è comunque possibile una rimodulazione di tali purché avvenga a saldi invariati.

Formigoni ha contestato queste cifre dicendo che "la manovra mette a rischio il federalismo fiscale".