Manovra, da lotta a evasione oltre 20 mld in 2010-2013

martedì 1 giugno 2010 18:56
 

ROMA, 1 giugno (Reuters) - Le misure di contrasto all'evasione fiscale e contributiva previste nella manovra avranno un impatto positivo sulle casse dell'Erario per oltre 20 miliardi tra 2010 e 2013.

È quanto emerge dalla relazione illustrativa della manovra appena depositata in Parlamento.

Il Tesoro si attende dalle nuove misure 415 milioni nel 2010, circa 3 miliardi nel 2011, 9,456 miliardi nel 2012 e 7,368 miliardi nel 2013. Il totale ammonta a circa 20,24 miliardi. Le stime sono calcolate come effetto sull'indebitamento netto.

La manovra abbassa da 12.500 a 5.000 euro il tetto per l'utilizzo di denaro contante. Viene rafforzato anche il Redditometro, il sistema di controlli che si basa sul confronto tra dichiarazioni dei redditi e consumi di lusso.

(Redazione Roma, RM: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net - +390685224393 - rome.editorial@reuters.com))

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia