Crisi Europa avrà impatto globale lieve - funzionario Usa

domenica 23 maggio 2010 10:56
 

PECHINO, 23 maggio (Reuters) - La crisi finanziaria europea avrà soltanto un impatto minimo sulla ripresa globale, perché i governi hanno messo in atto politiche con le necessarie contromisure. Lo ha dichiarato oggi un alto funzionario del Dipartimento del Tesoro Usa.

Il funzionario statunitense ha parlato ai giornalisti a Pechino a condizione di restare anonimo alla vigilia del vertice di due giorni con le autorità cinesi dove ci si aspetta verranno discusse le tribolazioni finanziarie europee, anche solo per sottolineare la necessità di sforzi continui per riequilibrare la crescita globale.

Ci sono state speculazioni sul fatto che la Cina potrebbe rinviare di consentire la rivalutazione del suo yuan -- come ha chiesto Washington -- per via delle preoccupazioni che le sue esportazioni in Europa potrebbero soffrirne.

Il funzionario Usa ha ripetuto che spetta alla Cina decidere cosa fare della sua valuta ma ha espresso la speranza che Pechino continui a far crescere i consumi interni e a far meno riferimento alle esportazioni per la sua crescita.