Germania, divieto vendite scoperto contro speculazione-Schaeuble

martedì 18 maggio 2010 22:31
 

BERLINO, 18 maggio (Reuters) - Il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble ha detto che il governo ha reintrodotto in tutta fretta il divieto di vendite allo scoperto per contrastare la speculazione che aveva destato molte preoccupazioni negli ultimi mesi.

Schaeuble ha detto in un'intervista alla televisione Zdf che il divieto in vigore dalla mezzanotte copre le vendite allo scoperto dei titoli di Stato della zona euro, i credit default swaps (CDS) sui questi titoli e le azioni delle prime 10 istituzioni finanziarie del paese.

"Abbiamo già avuto un simile divieto e ora lo reintroduciamo", ha detto Schaeuble. "Lo ripristiamo, anticipando le regole europee -- ne abbiamo discusso all'incontro Ecofin di oggi".

"Abbiamo detto 'andiamo avanti per primi', perché è stata proprio questo tipo di speculazione sui titoli di stato dell'eurozona che ci ha preoccupato così tanto".

"Ecco perché vogliamo proibire le vendite allo scoperto con poco anticipo. Possiamo farlo. E quando si prendono queste decisioni, non si fa molta pubblicità prima. Ma si agisce".