Crisi, Rehn: meccanismo Ue dev'essere reso poco allettante

sabato 15 maggio 2010 16:51
 

ZAGABRIA(Reuters) - Il meccanismo di intervento per la crisi da 750 miliardi di euro dell'Unione europea dev'essere reso così poco allettante che nessun Paese vi ricorra volontariamente. Lo ha detto oggi il commissario agli Affari economici e monetari dell'Ue Olli Rehn.

Il commissario ha detto che è importante che il mercato veda l'accordo come un segnale che l'Ue difenderà la zona euro, e che il blocco dev'essere pronto per il peggiore scenario possibile.

"Ma certamente c'è la questione del rischio morale", ha detto Rehn all'incontro annuale della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo.

"Questo meccanismo dev'essere reso così poco allettante che nessun leader di alcun Paese (Ue) sia tentato di ricorrere volontariamente a questo sistema".