PUNTO 1-Grecia, Papandreou: raggiunto accordo con Ue e Fmi

domenica 2 maggio 2010 10:34
 

(riscrive con dettagli, contesto)

di Lefteris Papadimas e Harry Papachristou

ATENE, 2 maggio (Reuters) - La Grecia ha stretto un accordo con l'Ue e l'Fmi che apre le porte ad un piano di salvataggio finanziario multi-miliardario, ma che richiederà grossi sacrifici da parte dei greci.

Lo ha detto oggi il primo ministro greco George Papandreou, durante un consiglio dei ministri, ripreso dalle tv.

"Abbiamo costruito un meccanismo di supporto dal niente", ha detto il premier. "Pochi giorni fa abbiamo chiesto la sua attivazione e oggi ratifichiamo l'accordo. Si tratta di un pacchetto di aiuti senza precedenti per uno sforzo senza precedenti da parte del popolo greco"

Papandreou ha sottolineato che senza nuovi sacrifici il paese andrebbe in bancarotta.

"Questi sacrifici servono per darci respiro e il tempo necessario per fare grandi cambiamenti".

L'accordo rappresenta il primo salvataggio di un membro del blocco di 16 nazioni con la stessa valuta da parte degli altri paesi -- un passo che i trattati Ue scoraggiano esplicitamente, ma che è stato ritenuto necessario per evitare una divisione della zona euro.

Un incontro dei ministri delle Finanze della zona euro, previsto oggi a Bruxelles per le 16, dovrebbe ratificare il piano di aiuti, che potrebbero raggiungere 120 miliardi di euro in tre anni e che saranno forniti in cambio di pesanti misure di austerity.

La Grecia e i suoi sostenitori internazionali sperano che l'accordo possa frenare una crisi che ha scosso i mercati in tutto il mondo, sollevando timori di contagio ad altri membri Ue come Portogallo e Spagna e ha evidenziato profonde divisioni all'interno del blocco.

Ieri, in migliaia hanno marciato per le celebrazioni del primo maggio ad Atene, urlando slogan contro le misure di austerity, che la gente teme danneggeranno solo i poveri e trascineranno il paese ancor più nella recessione.