PUNTO 1 - Zona euro e Fmi insieme per aiuti a Grecia - bozza

giovedì 25 marzo 2010 22:05
 

(aggiunge dichiarazione fonte su endorsment)

BRUXELLES, 25 marzo (Reuters) - La zona euro e il Fondo monetario internazionale condivideranno gli oneri per gli aiuti finanziari alla Grecia, se Atene li richiederà, ma sarà l'Eurozona a sostenere la maggior parte dell'impegno.

Lo si legge nella bozza di accordo stilata oggi dai Paesi dell'area euro, che Reuters ha potuto visionare.

Secondo una fonte diplomatica Ue, i 15 leader della zona euro hanno sottoscritto tale bozza all'unanimità e senza apportare alcuna modifica.

Gli aiuti alla Grecia da parte dei 15 giungeranno tramite prestiti bilaterali.

Secondo fonti Ue, i paesi della zona euro si accolleranno due terzi degli oneri e l'Fmi un terzo.

"Questo meccanismo, complementare a finanziamenti da parte del Fondo monetario internazionale, deve essere considerato come un'ultima ratio, significando in particolare che il finanziamento da parte del mercato è insufficiente", afferma il documento.

"Qualsiasi erogazione di prestiti bilaterali sarà deciso all'unanimità dagli stati membri dell'area euro sulla base di una valutazione da parte della Commissione europea e della banca centrale europea", aggiunge.

"Ci aspettiamo che gli stati membri dell'area euro partecipino sulla base dei rispettivi capitali Bce".