PUNTO 2-Cile, Pinera giura da presidente. Nuove forti scosse

giovedì 11 marzo 2010 21:45
 

(riorganizza, aggiunge dettagli)

di Mica Rosenberg

SANTIAGO DEL CILE, 11 marzo (Reuters) - Il miliardario conservatore Sebastian Pinera si è insediato oggi come nuovo presidente del Cile, a meno di due settimane dal terribile terremoto che ha colpito il Paese uccidendo centinaia di persone.

Mentre prestava giuramento, una serie di forti scosse di assestamento -- una delle quali di magnitudo 6.0, la stessa del sisma che ha devastato Haiti -- sono state avvertite nella zona centrale del Cile e nella città costiera di Valparaiso, dove ha sede il Congresso.

In occasione della cerimonia, l'edificio era affollato di diplomatici, che, al tremare del pavimento, hanno guardato al soffitto con una certa preoccupazione.

Se inizialmente sembrava che le scosse avessero provocato gravi danni, più tardi è apparso chiaro che non hanno avuto conseguenze: non vi sono infatti stati danni, morti o feriti.

Nella capitale Santiago i grattacieli sono stati evacuati per un breve periodo e gli impiegati si sono riversati nelle strade.

A Constitucion, una delle città più colpire dal terremoto del 27 febbraio, la gente si è rifugiata sulle colline dopo che la marina ha diffuso un allerta tsunami, ritirato dopo qualche ora.

"E' ora di mettersi all'opera", ha detto Pinera dopo essersi insediato, aggiungendo di aver ordinato al ministro dell'Interno di coordinare personalmente il lavoro dell'ente statale per le emergenze, oggetto di forti critiche per la gestione del terremoto e degli tsunami che ha provocato.   Continua...