Ue, Almunia: rischio attuale è per economia,banche deboli-stampa

sabato 24 ottobre 2009 10:24
 

MILANO, 24 ottobre (Reuters) - Un circolo vizioso di una economia reale e di un sistema bancario deboli è il più grande rischio attualmente per l'Europa. Lo ha detto il commissario europeo agli Affari economici e monetari, Joaquin Almunia, in un'intervista al Sole 24 Ore.

"Il problema è evitare il rischio del circolo vizioso tra la debolezza dell'economia reale e quella del sistema finanziario. Bisogna agire su entrambi i fronti. Qui sta secondo me oggi il rischio maggiore", ha detto Almunia.

Il commissario ha aggiunto che il rafforzamento dell'euro sul dollaro "a breve però non rappresenta un rischio paragonabile all'altro".

Parlando dell'Italia, Almunia ha detto che un eventuale ritorno dei tassi di interesse a livelli normali peserebbe sulla spesa pubblica "e questo è un fattore di cui tener conto".

Almunia ha aggiunto che l'Italia è posizionata meglio di altri paesi nel far fronte all'invecchiamento della popolazione ma ha aggiunto che una politica di prepensionamenti è "sconsigliabile" e sarebbe meglio innalzare l'età pensionabile.

Il commissario ha aggiunto che i paesi europei più avanzati non possono basare il loro potenziale di crescita e occupazione futura su bassi salari, bassi costi del lavoro e posti precari.

"Questo modello è insostenibile per i paesi avanzati", ha detto Almunia. ((Redazione General News Milano +3902 66129 720, fax +3902 867846, italy.online@news.reuters.com))