Lodo Alfano, Di Pietro: in piazza per chiedere voto anticipato

giovedì 8 ottobre 2009 12:25
 

ROMA, 8 ottobre (Reuters) - All'indomani della bocciatura del Lodo Alfano da parte della Corte Costituzionale, il leader dell'Italia dei Valori Antonio Di Pietro torna a chiedere le dimissioni del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e annuncia una manifestazione di piazza nelle prossime settimane per chiedere di tornare alle urne.

"Noi chiediamo le dimissioni del presidente del Consiglio per motivi tecnici e politici", ha detto Di Pietro in conferenza stampa.

"All'opposizione c'è chi la fa e chi dice di farla. Noi stiamo organizzando un'altra manifestazione di piazza per chiedere di andare nuovamente alle urne", ha proseguito Di Pietro.

Sui tempi della manifestazione, il leader dell'Idv ha detto che "ne stiamo discutendo in questi giorni" e che comunque si svolgerà "nelle prossime settimane".

Sulle accuse di parzialità mosse da Berlusconi al capo dello Stato Giorgio Napolitano, Di Pietro ha detto che "Berlusconi dovrebbe ringraziare il capo dello Stato che promulgando quella legge gli ha permesso di usufruirne".

Di Pietro ha chiesto le dimissioni anche del ministro della Giustizia Angelino Alfano.

"Non ha più ragione di stare lì. Ha svenduto la dignità di quel ruolo istituzionale per fare gli interessi del suo datore di lavoro".

Berlusconi ieri ha accusato la Consulta di essere un organo di sinistra e ha affermato che il governo andrà avanti fino alla fine della legislatura.