Italia può crescere di più, dice Trichet (Bce) al Corriere

domenica 27 settembre 2009 13:00
 

MILANO, 27 settembre (Reuters) - L'Italia non è l'unico paese in Europa con un grande debito pubblico e ha le risorse per crescere più velocemente di quanto non abbia fatto negli ultimi anni. Lo ha detto il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet in un'intervista pubblicata oggi dal Corriere della Sera.

"Penso che il potenziale dell'Italia sia considerevole, perché ha delle risorse umane di qualità eccezionale", ha detto Trichet.

Secondo il presidente della Banca centrale europea, lo spirito imprenditoriale e la capacità d'innovazione che esistono in Italia non hanno molti riscontri nell'eurozona.

"Quindi sono realmente convinto che l'economia italiana abbia molte carte. E questo suggerisce che la sua crescita potenziale dovrebbe essere più elevata di quanto si è potuto osservare negli ultimi anni".

Trichet ha avvertito l'Italia dell'importanza di monitorare attentamente il costo del lavoro e la produttività, poiché ha necessità di riguadagnare competitività rispetto alla media europea.

Ha anche detto che l'Italia deve riprendere il controllo sulla dinamica del suo debito pubblico.