Obama: economia in ripresa, ma non abbastanza nuovi posti lavoro

domenica 20 settembre 2009 15:50
 

WASHINGTON, 20 settembre (Reuters) - Il presidente Usa Barack Obama in una intervista trasmessa oggi ha dichiarato che tutti i segnali indicano che l'economia Usa sta tornando a crescere, ma potrebbero non esserci abbastanza nuovi posti di lavoro fino al prossimo anno.

"Voglio essere chiaro, probabilmente il quadro generale dei posti di lavoro non migliorerà in modo considerevole -- e potrebbe anche lievemente peggiorare -- nel prossimo paio di mesi", ha dichiarato in una intervista registrata venerdì con la trasmissione "State of Union" della Cnn.

"E probabilmente non vedremo una sufficiente creazione di nuovi posti di lavoro sino all'anno prossimo", ha detto Obama, aggiungendo che bisogna che si creino 150.000 nuovi posti di lavoro al mese solo per tenere il passo con la crescita demografica.

Il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke ha detto il 15 settembre che la peggiore recessione Usa dai tempi della Grande Depressione negli anni 30 è probabilmente finita ma la ripresa sarà lenta e ci vorrà del tempo prima di creare nuovi posti di lavoro.

Fra i segnali di ripresa dell'economia Usa, le vendite al dettaglio sono salite al ritmo più veloce da tre anni e mezzo ad agosto e un indicatore dell'attività manifatturiera dello stato di New York ha toccato un massimo da quasi due anni.

Obama andrà a Pittsburgh in settimana per ospitare il G20.