Casini: no a alleanze con Pdl

martedì 15 settembre 2009 23:41
 

ROMA, 15 settembre (Reuters) - Il leader dell'Udc Pierferdinando Casini è intervenuto alla trasmissione di Porta a Porta dopo che il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi lo aveva accusato, assieme al suo partito, di perseguire una politica dei due forni, annunciando che se questa è l'opinione del premier sul suo partito, non avrà difficoltà a non fare alleanze con il Pdl.

"Non vedo motivi per mettere veti a queste possibili alleanze periferiche, ma non avrò difficoltà a non fare alleanze con il Pdl se questo è il giudizio che ne dà. Non diciamo che questo partito cerca il potere del doppio forno perché è l'unico partito che dai due forni si è tirato fuori", ha ribattuto Casini.

"Sarebbe giusto non mortificare, ridicolizzare come richiesta di potere la posizione di un partito che l'unico dei cinque partiti in Parlamento che la scorsa legislatura era all'opposizione del governo Prodi e che ora è all'opposizione di questo governo", ha detto Casini nel corso del collegamento telefonico.

"Sono qui con un mandato degli elettori. Sarebbe contraddire quello che gli elettori ci hanno dato come mandato alle urne", ha aggiunto.

"Auguri, auguri", è stata l'unica risposta di Berlusconi.