Berlusconi a L'Aquila, Ferragosto in cantiere per solidarietà

sabato 15 agosto 2009 18:01
 

L'AQUILA, 15 agosto (Reuters) - Nella sua ventesima visita nell'aquilano il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha deciso di festeggiare Ferragosto verificando l'andamento dei cantieri di Onna e Stiffe. Un gesto che lui ha motivato come dettato dalla solidarietà nei confronti di chi anche oggi sta lavorando per la ricostruzione.

Berlusconi ha incontrato le maestranze, in attività nonostante la festa, e alcuni abitanti del luogo.

"Sono case che vanno bene, case che dovranno venire riconsegnate entro il 15 settembre e che molto difficilmente verranno lasciate dagli abitanti, perché sono molto belle e sono vicinissime al paese", ha detto il premier ad Onna, aggiungendo che "in queste case non c'è nessun elemento di precarietà".

Nel paesino simbolo del sisma si è lasciato ad andare a qualche battuta con le maestranze trentine: "Siete gente forte a cui piace lavorare il 15 agosto", ha detto e rivolgendosi ai cronisti ha aggiunto "grazie a queste persone siamo avanti di tre giorni. Era logico che fossi qui per rispetto a chi ha rinunciato alle vacanze per spirito di solidarietà".

Per il premier c'è stato anche un momento di allegria, quando a Stiffe una piccola folla di presenti lo ha applaudito all'arrivo. Non è mancato un saluto a una signora che si è fatta firmare la maglietta che indossava o a quella che si è fatta fotografare assieme al premier sotto l'occhio vigile del marito.