PUNTO 1 - Crisi, caduta Pil mondo industriale rallenta -Trichet

sabato 23 maggio 2009 16:12
 

(aggiunge dettagli da conferenza stampa)

ROMA, 23 maggio (Reuters) - La caduta del prodotto interno lordo nei paesi industrializzati sta rallentando. Lo ha detto il presidente della Banca centrale europeoa (Bce) Jean-Claude Trichet, secondo il quale per riattivare la fiducia è cruciale mantenere la stabilità dei prezzi.

Trichet - che ha parlato nella conferenza stampa al termine del G30 a Roma presso la Banca d'Italia - ha comunque escluso che la Bce intenda cambiare la definzione di stabilità dei prezzi in base alla quale la banca centrale punta a tenere l'inflazione sotto il 2%.

"Nel mondo industriale la caduta del Pil sta diminuendo, ma è ancora negativa. Numeri positivi appariranno nel prossimo anno", ha detto Trichet al termine dell'incontro del G30.

Per i Paesi sviluppati, secondo il presidente della Bce "si potrebbe vedere materializzarsi qualcosa più rapidamente".

FONDAMENTALE STABILITA' PREZZI, BCE NON CAMBIA DEFINIZIONE

Per il presidente della Bce resta fondamentale, per la ripresa della fiducia, tenere sotto controllo i prezzi. "La stabilità dei prezzi a medio termine è elemento cruciale nell'attivazione della fiducia", ha detto, escludendo che la Bce intenda modificare i target di inflazione.

"E' assolutamente fuori discussione qualsiasi modifica nella nostra definzione di stabilità dei prezzi", ha aggiunto.

A proposito della crisi Trichet ha osservato che c'è ora un consenso globale su cosa dovrebbe essere fatto.   Continua...