Crisi, italiani risparmiano con sms avviso banche e taglio spese

giovedì 21 maggio 2009 11:51
 

MILANO, 21 maggio (Reuters) - In tempo di crisi, gli italiani cercano di tagliare le spese inutili e di rimandare i pagamenti, e chiedono l'aiuto di avvisi via sms per controllare i propri risparmi.

E' quanto emerge da un sondaggio svolto da BuzzBack Market Research per l'azienda Ncr, in cui sono state intervistate un totale di 8.447 persone in 16 paesi per indagare le attuali abitudini dei consumatori in Italia e nel mondo. Il campione europeo preso in considerazione è di 3.295 cittadini di Francia, Germania, Italia, Inghilterra, Russia e Spagna.

"La ricerca di BuzzBack Market Research ci ha dato uno spaccato di come la crisi viene percepita in Italia e negli altri paesi", ha detto Flavio Ballarini, amministratore delegato della sezione italiana di Ncr, azienda tecnologica che produce soluzioni self-service per il settore retail e finanziario in tutto il mondo.

"Ne emerge un paese, l'Italia, che ha messo in atto alcune strategie per fare attenzione alle spese, che però mostra anche l'esigenza di ottenere strumenti che aiutino a controllare e difendere i propri risparmi", ha aggiunto.

L'indagine evidenzia che il 36% degli italiani cerca di tagliare le spese non indispensabili, una percentuale nettamente superiore rispetto alla media europea del 24%, mentre il 31% dichiara di non pagare le bollette fino al giorno della scadenza.

Per monitorare meglio i soldi spesi inoltre, il 34% degli italiani preferisce i pagamenti in contanti, mentre l'uso degli assegni bancari è in calo sia in Italia (6%) che in Europa (7%).

Come aiuto nel controllo dei propri risparmi gli italiani, grandi utilizzatori di telefoni cellulari, mostrano di apprezzare gli sms di avviso soprattutto quando il proprio conto corrente si avvicina allo scoperto (30% dei casi, contro il 22% negli Usa), e quando si rilevano attività e movimenti sospetti sul proprio conto (46% dei casi, contro il 7% in Canada).

"Il servizio di messaggistica di alert è importante anche per la possibilità di ricevere informazioni dalla propria banca per il 31% degli italiani, che, nel 24% dei casi, vorrebbero poter usare i chioschi self-service presso le filiali per effettuare operazioni ... come la prenotazione di appuntamenti o la ricezione di informazioni sul proprio conto corrente", si legge ancora nella nota che illustra i risultati dell'indagine.