California devastata dagli incendi, evacuate 30.000 persone

venerdì 8 maggio 2009 22:04
 

SANTA BARBARA, California, 8 maggio (Reuters) - Alimentati da violente raffiche di vento, una serie di incendi stanno devastando per il quarto giorno consecutivo le colline che circondano Santa Barbara, in California, luogo di residenza di molte star.

Le fiamme, che hanno già investito 1.400 ettari di terreno e continuano ad avanzare verso la cittadina, che si trova a 150 chilometri a nord-ovest di Los Angeles, hanno distrutto 75 case e costretto alla fuga 30.000 persone.

Circa 3.500 abitazioni e un centinaio di imprese sono minacciate dall'avanzata delle fiamme, e le autorità hanno chiesto ad altre 23.000 persone di tenersi pronte a evacuare la zona.

Il capo dei pompieri di Santa Barbara, Andrew DiMizio, ha parlato della notte scorsa come di un "inferno", con le fiamme in avanzata su un fronte di otto chilometri.

Al momento, sono otto i pompieri rimasti feriti, di cui tre gravemente, nelle operazioni di spegnimento. In totale sono 2.300 i vigili mobilitati, che possono disporre dell'aiuto di alcuni mezzi aerei.

Il governatore della California Arnold Schwarzenegger ha già decretato mercoledì scorso lo stato di emergenza nella contea.