PUNTO 4-Sisma,53% case inagibili.Bertolaso:in 20.000 senza tetto

mercoledì 15 aprile 2009 20:23
 

(aggiunge Bertolaso)

ROMA, 15 aprile (Reuters) - La percentuale di edifici inagibili tra quelli ispezionati dalla Protezione civile all'Aquila è salita al 53% dopo le verifiche compiute ieri, e si stima che siano circa 20mila le persone che non potranno rientrare nelle proprie case.

Intanto, il governo intende tenere il prossimo consiglio dei ministri in Abruzzo. La riunione della prossima settimana sarà dedicata soprattutto alla ricostruzione, ha detto il capogruppo alla Camera del Pdl Fabrizio Cicchitto.

In giornata si è inoltre fatto il punto sulla scuola, con il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini che ha garantito che nessuno studente perderà l'anno.

SI STIMA CHE 20MILA NON TORNERANNO A CASA

"Riteniamo che siano 20mila le persone che non potranno rientrare nelle case per problemi di agibilità" sui 65mila sfollati assistiti al momento, ha detto in serata al Tg1 Guido Bertolaso, capo della Protezione civile e sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

Intanto 1.500 tecnici sono oggi di nuovo al lavoro nella prima periferia del capoluogo abruzzese.

"Si stanno battendo soprattutto gli edifici pubblici, le scuole e le attività produttive. Si procede ispezionando prima di tutto gli edifici che già si sa essere lesionati", ha detto il portavoce della Protezione civile dall'Aquila.

Secondo i tecnici, ha aggiunto il portavoce, è probabile che alla fine del monitoraggio la percentuale di edifici inagibili in città rimanga più o meno la stessa, intorno al 50%.   Continua...