PUNTO 4- Spara in centro immigrati stato New York: 12 o 13 morti

venerdì 3 aprile 2009 22:26
 

(aggiunge dettagli, cambia dateline)

ALBANY, New York, 3 aprile (Reuters) - Un uomo ha ucciso 12 o 13 persone in un centro servizi per immigrati nella città di Binghamton, nello stato di New York, dopo essere entrato aprendo il fuoco su chi stava facendo l'esame per acquistare la cittadinanza americana.

Lo hanno riferito le autorità.

L'uomo si è ucciso, come ha riferito la Abc News. La Cnn ha detto che l'uomo aveva 42 anni, era di New York, ed è morto per una ferita alla testa.

Abc News, citando autorità federali e statali, ha detto che 26 persone sono rimaste ferite nella sparatoria di Binghamton, che conta 45mila abitanti e si trova 240 chilometri a nordovest di New York.

"Un individuo è entrato nell'American Civic Services Center... e ha ucciso 12 o 13 persone", ha detto il governatore di New York, David Paterson.

Il vicepresidente Joe Biden ha detto a un incontro sui diritti umani a New York che le vittime stavano sostenendo gli esami per diventare cittadini americani quando la sparatoria è iniziata.

Polizia pesantemente armata, vigili del fuoco e squadre di emergenza hanno circondato il centro di Binghamton.

Le autorità federali hanno inviato negoziatori per i casi in cui ci sono ostaggi e altri specialisti, e una vicina scuola superiore è stata chiusa.   Continua...