Usa, da record il numero di ritardatari nel ripagare i debiti

giovedì 2 aprile 2009 15:02
 

NEW YORK, 2 aprile (Reuters) - Il numero di consumatori Usa in ritardo nel pagamento dei prestiti ha toccato una cifra record senza precedenti, ed il problema potrebbe peggiorare visto che milioni di loro sono senza lavoro. E' quanto ha rilevato uno studio diffuso oggi.

Secondo l'American Bankers Association, che rappresenta le più grandi banche e compagnie di carte di credito, la percentuale di consumatori in ritardo di almeno 30 nel pagamento delle rate dei prestiti è salito al 3,22% nel periodo ottobre-dicembre rispetto al 2,9% del trimestre precedente.

L'Aba dice che la percentuale del quarto trimestre è stata la più alta da quando ha iniziato a monitorare i dati nel 1974, con inadempienze aumentate in ogni categoria. E la previsione è che difficilmente le cose miglioreranno prima del 2010.

Molti considerano la recessione la peggiore dalla Grande Depressione degli anni Trenta.

"La perdita di posti di lavoro ha davvero segnato l'economia e continuerà a colpire per diversi mesi", ha dichiarato James Chessen, capo degli economisti di Aba, in un'intervista. "Più gravi sono le perdite, più pesante l'impatto sui mercati del credito".