Tiscali chiude 2008 con perdita di 242,7 milioni di euro

venerdì 27 marzo 2009 22:17
 

ROMA, 27 marzo (Reuters) - Tiscali (TIS.MI: Quotazione) ha riferito oggi di un forte aumento della sua perdita netta nel 2008 a 242,7 milioni di euro, in peggioramento rispetto alla perdita di 65,3 milioni del 2007, aggiungendo però che le trattative per la rinegoziazione del proprio debito bancario stanno progredendo bene.

La società di Internet ha precisato in una nota che il risultato netto è stato influenzato da "oneri di natura finanziaria per 96,4 milioni di euro di cui circa 60 milioni di euro imputabili a interessi e altri oneri sul debito bancario a lungo termine e a 64,9 milioni di euro relativi allo storno di imposte anticipate".

La nota aggiunge che i ricavi 2008 sono in crescita dell'11,4% rispetto all'anno precedente a 983,6 milioni di euro, mentre l'Ebitda è salito del 24% a 197 milioni di euro.

Per quanto riguarda la situazione finanziaria, al 31 dicembre 2008 il gruppo ha registrato una disponibilità liquida complessiva per 24,2 milioni di euro (in calo dai 134 milioni dell'anno precedente) e un debito netto di 601,1 milioni di euro, rispetto ai 637 milioni di fine 2007.