Scudo Fiscale, Udc dice sì ma vuole "rientro di scopo" - stampa

domenica 22 marzo 2009 11:30
 

ROMA, 22 marzo (Reuters) - Il leader dell'Udc Pierferdinando Casini è favorevole all'ipotesi di un nuovo "scudo fiscale" per il rientro dei cosiddetti capitali sommersi, a condizione che tale rientro sia condizionato a rilanciare gli investimenti e ad aiutare "chi è oggi più esposto alla crisi".

Lo ha detto lo stesso Casini in un'intervista pubblicata oggi dal quotidiano "il Sole 24 Ore".

"Lo scudo deve servire a rilanciare effettivamente gli investimenti e ad aiutare chi oggi è più esposto alla crisi", ha detto l'ex presidente della Camera, il cui partito è oggi all'opposizione dopo aver governato fino al 2006 con il centrodestra.

"Dai capitali che emergono deve derivare un contributo alla collettività".

Venerdì scorso, da Bruxelles, il premier Silvio Berlusconi ha detto che il suo governo sarebbe interessato a una misura di scudo fiscale a livello europeo, che consentisse di rimpatriare capitali depositati nei cosiddetti "paradisi fiscali".

Nella stessa sede, il ministro dell'Economia Giulio Tremonti, ha detto che "è troppo presto per formulare valutazioni", aggiungendo che "è difficile stimare quanto denaro può essere recuperato".

Il governo di centrodestra varò un provvedimento di questo tipo nel 2001.

Secondo Casini, per ottenere il "rientro di scopo" ".. si possono prevedere strumenti per legare l'accesso al beneficio ad investimenti in titoli del tesoro, o in attività con finalità pubblica o in creazione di posti di lavoro".

"Va poi garantito un vantaggio diretto ai ceti più deboli. Una possibile strada... potrebbe essere quella di indirizzare gli introiti fiscali che ne deriverebbero per lo Stato a sgravi per i redditi più bassi".

Nell'intervista, il leader centrista dice di non essere contrario al "piano casa" che il governo dovrebbe essere varato al prossimo Consiglio dei ministri ("Ha elementi di genialità. Ma bisogna vedere come verrà calibrato") e sostiene anche la necessità di una riforma delle pensioni.