Alabama, uomo spara all'impazzata, almeno 10 morti

mercoledì 11 marzo 2009 08:13
 

BIRMINGHAM, Alabama, 11 marzo (Reuters) - Un uomo ha aperto il fuoco all'impazzata nell'Alabama meridionale, uccidendo almeno 9 persone e poi suicidandosi. Lo hanno riferito le autorità.

L'uomo, sui 30 anni, sparando apparentemente a caso ha ucciso cinque persone fra le quali la moglie di un vice sceriffo locale e la figlia di tre mesi in una casa mobile di Samson, secondo Wynnton Melton, sindaco della vicina Geneva, in Alabama.

Le altre vittime sono la madre dell'uomo, due persone uccise in un negozio e un uomo su un pick-up, morto durante un inseguimento stradale, ha spiegato Melton.

La sparatoria è iniziata a Samson, una cittadina nella parte sudorientale dello stato e si è conclusa dopo l'inseguimento automobilistico a Geneva, contea che si trova a circa 20 km di distanza, secondo quanto riferito dall'Fbi e dalla polizia locale.

"L'agente Ricky Morgan ha usato la sua auto per distrarlo ed è stato ricompensato con una pioggia di proiettili", ha spiegato Melton. "Un proiettile ha sfiorato la spalla del capo della polizia Frankie Lindsey."

Un funzionario della polizia di Geneva ha detto che l'uomo "ha sparato a diversi veicoli sull'autostrada e poi ha colpito in un Wal-Mart e da Piggly Wiggly", una drogheria.

Una nota del dipartimento di Pubblica sicurezza dell'Alabama spiega che le agenzie statali e locali hanno risposto a una "serie di almeno quattro sparatorie" che hanno coinvolto quello che si pensa essere l'unico responsabile.

Il sospetto "ha fatto almeno nove morti prima di uccidersi", aggiunge il comunicato.

La polizia ha detto di aspettarsi di trovare altre vittime. Non ci sono indicazioni sui motivi del gesto, in cui anche una casa è stata bruciata.   Continua...