Usa, Obama punta a risparmiare 40 mld di dollari con riforme

mercoledì 4 marzo 2009 13:02
 

di Matt Spetalnick

WASHINGTON, 4 marzo (Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ordinerà oggi misure severe contro gli sprechi e le spese eccessive nell'approvvigionamento del governo Usa, mossa che consentirà di risparmiare fino a 40 miliardi di dollari all'anno. Lo ha riferito un funzionario del governo.

Eletto anche grazie alle promesse fatte in campagna elettorale di apportare dei cambiamenti e ridare credibilità a Washington, Obama, in carica dal 20 gennaio, firmerà un promemoria presidenziale mirato a "riformare il sistema contrattuale del governo ", ha detto il funzionario.

Il presidente presenterà il suo progetto nel corso di una cerimonia alla Casa Bianca prevista per le 10 (16 ora italiana), nove giorni dopo un vertice sulla "responsabilità fiscale" nel quale si era impegnato a ridurre le spese del governo, specialmente per la difesa, una delle sue massime priorità.

Il programma di riforma viene presentato meno di una settimana dopo che Obama ha prospettato un deficit di circa 1.750 miliardi di dollari per l'anno fiscale 2009, il più alto dalla Seconda Guerra Mondiale, parlando chiaramente del duro colpo che la recessione globale ha inferto alle finanze del Paese.

I critici repubblicani hanno condannato la proposta di budget avanzata da Obama come parte del suo programma volto a "spendere e tassare", ma il presidente democratico e i suoi sostenitori negano le accuse con decisione.