Usa, Los Angeles rielegge sindaco ispanico Villaraigosa

mercoledì 4 marzo 2009 11:08
 

di Steve Gorman

LOS ANGELES, 4 marzo (Reuters) - Il sindaco di Los Angeles Antonio Villaraigosa, uno dei più importanti politici ispanici della nazione, è stato rieletto, facendo presagire a molti una sua futura candidatura come governatore.

La rielezione di Villaraigosa per il secondo mandato è stata molto pacata, in netto contrasto con il trambusto che aveva accompagnato la sua strepitosa vittoria di quattro anni fa sul suo predecessore a capo della seconda città più grande d'America, dove circa la metà dei residenti sono di etnia latina.

Il 56enne democratico, che ha abbandonato gli studi alle scuole superiori -- ex attivista del movimento dei lavoratori e figlio di un immigrato messicano -- ha affrontato nove avversari alle elezioni municipali libere di ieri.

I primi risultati lo hanno dato in vantaggio con il 57% dei voti, molto distante dal suo rivale più vicino, con il 22%, e ampiamente sopra la maggioranza del 50%+1 necessaria per evitare il ballottaggio a maggio.

Villaraigosa, che ha fatto pressione a nome di Los Angeles e di altre città per ottenere una quota del pacchetto di stimolo economico recentemente approvato dal Congresso, ha detto durante il suo discorso inaugurale che sono in arrivo aiuti per gli elettori colpiti dalla recessione.

"Il mio messaggio di stasera per Los Angeles è semplice", ha detto ai suoi sostenitori in un hotel in centro. "Dobbiamo riprenderci da questa crisi economica, e ne emergeremo più forti che mai".

Forse la domanda più grande che aleggia sull'elezione è se Villaraigosa intenda candidarsi a governatore della California l'anno prossimo, come successore del repubblicano Arnold Schwarzenegger, giunto alla fine del suo mandato. Si pensa che potrebbe anche candidarsi al Senato Usa.