Usa, Senato trova accordo su pacchetto stimoli, martedì il voto

sabato 7 febbraio 2009 10:29
 

WASHINGTON, 7 febbraio (Reuters) - Il Senato democratico Usa ieri sera ha deciso di mettere da parte le speranze per un pacchetto di stimoli più ampio e ha dato l'ok ad un compresso da 800 miliardi di dollari.

I Democratici hanno detto che il voto sul passaggio del pacchetto -- la cui bozza è stata realizzata da un gruppo di parlamentari moderati di entrambi i partiti e che è osservato molto da vicino dall'estero perché è visto come l'impegno americano a contribuire alla ripresa dell'economia mondiale -- si terrà martedì.

"Siamo contenti che il processo che stia andando avanti e siamo sempre più vicini al dare agli americani un piano per creare milioni di posti e far tornare la gente al lavoro", ha detto il portavoce della Casa Bianca Robert Gibbs.

Con gli Usa nella morsa della peggiore crisi economica degli ultimi 70 anni, Obama ha chiesto che la legge arrivi sulla sua scrivania entro il 16 febbraio.

Dopo cinque giorni di negoziati, i Democratici si sono accordati per tagliare decine di miliardi di dollari dalla loro iniziale proposta di 937 miliardi.

Il gruppo ha annunciato l'accordo per 780 miliardi di dollari di spesa e taglio delle tasse, che potrebbe salire di altri 47 miliardi di dollari a causa degli incentivi che i senatori avevano precedentemente aggiunto per le case e la vendita delle auto.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Usa, Senato trova accordo su pacchetto stimoli, martedì il voto | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,415.74
    +0.46%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,638.73
    +0.46%
  • Euronext 100
    1,028.02
    +0.34%