19 gennaio 2009 / 21:36 / tra 9 anni

Eurogruppo loda piano aiuti Germania, non chiede altre misure

BRUXELLES, 19 gennaio (Reuters) - I ministri delle Finanze della zona euro hanno lodato il nuovo piano di aiuti tedesco, riconoscendo che le misure di sostegno varate ad oggi hanno un importo simile a quello indicato come obiettivo dal Consiglio Ue di dicembre.

Lo hanno spiegato in una conferenza stampa al termine dell‘Eurogruppo, Jean-Claude Juncker, presidente dei sedici della zona euro, e Joaquin Almunia, commissario per gli affari economici e monetari.

“Il piano tedesco è sostanzioso e speriamo sia subito adottato”, ha detto Juncker. “Non c’è stata nessuna critica [sul pacchetto tedesco], ma solo parole di encomio”, ha aggiunto.

Berlino ha appena varato un piano di aiuti da 50 miliardi di euro che va ad aggiungersi a due pacchetti precedenti.

Il presidente dell‘Eurogruppo ha aggiunto: “siamo pressochè alla cifra che era stata fissata dal Consiglio Ue, se aggiungiamo i piani di stimolo fiscale e i probabili effetti degli stabilizzatori automatici, che giocano un ruolo apprezzabile in Europa”. “Nessun ministro ha fatto commenti chiedendo ulteriori misure”.

In dicembre il consiglio Ue aveva stimato necessario per i paesi europei varare piani di sostegno dell‘economia nell‘ordine di 1,5% del Pil dell‘Unione.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below