PUNTO 1-Usa,Fed taglia i tassi all'osso, promette altre azioni

martedì 16 dicembre 2008 20:59
 

(riscrive con dettagli)

NEW YORK, 16 dicembre (Reuters) - La banca centrale Usa ha deciso di ridurre aggressivamente il tasso di riferimento sui prestiti interbancari a un giorno, fissando un range minimo record tra 0 e 0,25% e sottolineando che impiegherà "tutti gli strumenti disponibili" per superare la recessione.

La decisione è stata annunciata al termine dei due giorni di riunione del Federal Open Market Committee, il comitato di politica monetaria della Federal Reserve.

La Fed ha inoltre ridotto il tasso di sconto di 75 punti base portandolo a 0,5%.

"La Federal Reserve impiegherà tutti gli strumenti disponibili per promuovere la ripresa della crescita economica e per preservare la stabilità dei prezzi", ha detto la Fed.

Il taglio nei Fed Funds li porta al livello più basso dal luglio 1954 e la banca centrale ha aggiunto di volerli mantenere "a livelli eccezionalmente bassi per un certo periodo".

Oltre al taglio dei tassi, la Fed ha detto di essere pronta a espandere il già annunciato acquisto del debito emesso dalle agenzie di mutui sponsorizzate dal governo. Ha aggiunto di stare valutando il possibile acquisto di debito governativo a lungo termine e di voler prendere in considerazione altre strade per sostenere l'economia.

La Casa Bianca non ha voluto fare commenti sulle decisioni, dicendo di "rispettare l'indipendenza della Federal reserve nella politica monetaria".

La Fed ha avviato l'attuale ciclo di politica monetaria espansiva a settembre 2007, quando ha ridotto i tassi al 4,75% dal 5,25%, nel tentativo di contrastare la sempre più difficile situazione economica e finanziaria.