Italease dice che partner tedesco ha abbandonato piano per Jv

domenica 30 novembre 2008 17:03
 

MILANO, 30 novembre (Reuters) - Il partner tedesco di Banca Italease BIL.MI ha abbandonato il piano che prevedeva una joint venture tra i due istituti e ora Italease si aspetta che gli azionisti aprano una linea di credito di 2 miliardi di euro, secondo quanto detto dalla stessa banca oggi.

Italease e la tedesca VR Leasing avevano firmato una lettera di intenti lo scorso ottobre per una joint venture in cui la compagnia tedesca avrebbe dovuto pagare 369 milioni di euro per ottenere una quota del 60%.

VR leasing si è ritirata dal piano di accordo dopo che il suo maggiore azionista, Dz Bank Group [DGBGg.F], non ha approvato l'aumento di capitale di VR, condizione per l'accordo di joint venture, secondo quanto detto da Italease.

"La decisione del Gruppo Dz Bank è giunta del tutto inaspettata ed è presumibilmente da ricondursi alle attuali incertezze del mercato", ha detto la banca.

Le banche aderenti al Patto hanno comunque deliberato o hanno in corso di ratifica linee di credito aggiuntive che complessivamente ammontano a 2 miliardi di euro a favore del Gruppo Banca Italease, per assicurare lo sviluppo della nuova produzione 2009, si legge in un'altra nota di Italease.

Del patto fanno parte anche Banco Popolare (BAPO.MI: Quotazione), Banca Popolare dell'Emilia Romagna (EMII.MI: Quotazione), Banca Popolare di Sondrio (BPSI.MI: Quotazione) e il gruppo assicurativo Reale Mutua Assicurazioni.

Dopo aver riportato grosse perdite per i suoi investimenti nei derivati lo scorso anno, Italease ha subito una ristrutturazione grazie a un nuovo management.