SCHEDA-Cos'è la deflazione e perché è temuta?

martedì 25 novembre 2008 19:04
 

25 novembre (Reuters) - I banchieri centrali e le istituzioni internazionali nelle ultime settimane hanno detto che è in aumento il rischio di deflazione, anche se resta ancora ridotto.

Parlare di deflazione ricorda i mercati finanziari giapponesi quando a metà degli anni '90 lottavano per sfuggire a un malessere economico che vide il persistente declino dei prezzi soffocare i tentativi di dare il via alla crescita economica.

L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico oggi ha detto che il rischio di una crescita più lenta spingerebbe il Giappone in deflazione nel 2009, e lo scorso 12 novembre il governatore della Banca d'Inghilterra Mervyn King ha detto che il rischio di deflazione è reale in Gran Bretagna.

Negli ultimi giorni, I banchieri centrali della zona euro e gli Stati Uniti hanno però sminuito i rischi di una deflazione sostenuta.

Di seguito alcuni dati sulla deflazione.

* COS'E' LA DEFLAZIONE?

-- La deflazione è una prolungata e diffusa diminuzione dei prezzi che causa un freno nella spesa di consumatori e aziende, che attendono ulteriori cali dei prezzi. E' l'opposto dell'inflazione, quando i prezzi salgono, e non dovrebbe essere confusa con la disinflazione, che descrive semplicemente un rallentamento del tasso di inflazione.

-- La deflazione avviene quando i principali indicatori annuali dell'inflazione -- tipicamente l'indice dei prezzi al consumo -- entrano in territorio negativo.

* PERCHE' E' UN PROBLEMA?   Continua...