Clima, Berlusconi: Ue donchisciottesca. A Obama era complimento

domenica 23 novembre 2008 14:05
 

MILANO, 23 novembre (Reuters) - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha detto oggi che in un momento di crisi economica come questo il pacchetto della Ue sul clima è "un'opera donchisciottesca" e, tornando sulla sua battuta a Mosca il giorno dell'elezione di Barack Obama a presidente Usa, ha detto che il suo era un "complimento, vorremmo tutti essere abbronzati come Obama".

Il premier, impegnato questo fine settimana in un tour in Abruzzo per sostenere il candidato del Pdl Gianni Chiodi alle regionali, ha parlato oggi in una conferenza stampa all'Aquila, citata dai principali tg, in cui ha spaziato dalla crisi economica, al clima, ai rapporti con l'opposizione, alla vigilanza Rai [[RAI.UL].

In un momento in cui c'è la crisi economica, ha detto Berlusconi secondo quanto riportato dalle tv, "mi sembra esagerato" che l'Europa voglia farsi portabandiera della battaglia sul clima. "Non c'è accordo con gli altri paesi come la Cina e gli Stati Uniti, mi sembra un'opra donchisciottesca.

Per poi aggiungere che la riduzione di emissioni di Co2 è "comunque un giusto obiettivo da perseguire ed è fondamentale perseguirlo".

Gli obiettivi previsti dalla Ue sono il taglio del 20% delle emissioni di Co2 entro il 2020, il 20% di efficienza energetica in più da raggiungere entro il 2020, il 20% del totale energetico ricavato da fonti rinnovabili entro il 2020.

Il via libera al pacchetto della Commissione Ue è atteso per il consiglio di metà dicembre. Le norme possono essere adottate con la sola maggioranza qualificata degli stati membri.

L'Italia chiede all'Europa che il pacchetto sia reso più flessibile e comprenda clausole di salvaguardia, in caso contrario potrebbe votare contro.

Tornando poi alla frese su Obama "bello e abbronzato" pronunciata a Mosca e che ha scatenato lunghe polemiche, il premier ha ribadito che intendeva "fargli un complimento, un po' invidioso. Vorremmo tutti essere abbronzati come Naomi Campbell e Obama".

CRISI, BERLUSCONI: CONSUMARE DI PIU'   Continua...