PUNTO 1-Finanziaria, Berlusconi non esclude fiducia

giovedì 6 novembre 2008 22:55
 

(riscrive con nuove dichiarazioni)

MOSCA, 6 novembre (Reuters) - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi non esclude che il governo possa porre la questione di fiducia nel dibattito in corso in parlamento sulla legge finanziaria.

Berlusconi lo ha detto rientrando in albergo a Mosca dopo la cena con il primo ministro russo Vladimir Putin e dopo alcune ore di svago passate nella capitale.

Al premier i giornalisti hanno chiesto se verrà posta la fiducia sulla finanziaria. Berlusconi ha risposto "Vedremo. La finanziaria triennale è l'unico modo per mettere in sicurezza i conti pubblici".

Nel pomeriggio, il presidente aveva stigmatizzato una certa cultura parlamentare i continui tentativi di modificare le leggi di bilancio per favorire questo o quel gruppo sociale.

"C'è molta difficoltà a capire che l'assalto alla diligenza è finito. Qualche reazione ce l'aspettavamo. Non è una cosa così facile perché taglia le gambe a molti, soprattutto alle lobby", ha detto Berlusconi.

La blindatura della Finanziaria 2009, uscita senza modifiche dall'esame in commissione Bilancio di Montecitorio, ha scatenato malumori nell'opposizione ma anche nella maggioranza.