Voto Usa, Obama mette in guardia i fan troppo sicuri di vincere

venerdì 17 ottobre 2008 08:23
 

NEW YORK, 17 ottobre (Reuters) - Barack Obama, il candidato democratico alla presidenza americana, ha messo in guardia oggi i suoi sostenitori troppo sicuri della vittoria, mentre insieme al rivale repubblicano John McCain ha aperto lo sprint finale che tra 19 giorni li porterà all'Election Day.

Finora, tutte le celebrity sembrano essersi schierate dalla parte di Obama. Il senatore dell'Illinois è in testa nei sondaggi nazionali e negli stati dove la battaglia è ancora aperta, che saranno quelli che il 4 novembre determineranno il vincitore.

Secondo un sondaggio Reuters/C-Span/Zogby diffuso oggi, Obama ha cinque punti di vantaggio su McCain, con il 49% contro il 44%.

Ieri sera, il Washington Post ha appoggiato pubblicamente Obama e rimproverato McCain in un editoriale pubblicato sul suo sito (www.washingtonpost.com). Il giornale, uno dei più rispettati del paese, ha spiegato che la decisione è stata presa "senza indecisione".

"La scelta è resa facile in parte dalla deludente campagna di McCain, e soprattutto dalla sua irresponsabile scelta del vice, che non è pronto per fare il presidente", ha scritto il Post.

Obama, fiducioso ma cauto, ha detto ai suoi supporter a New York: "Mancano 19 giorni non alla fine ma all'inizio. La mole di lavoro che toccherà al prossimo presidente è enorme".

Il più importante bookmaker irlandese, Paddy Power, dichiara già Obama vincitore, e ha detto che pagherà in anticipo più di un milione di euro a chi ha scommesso che Obama sarà il prossimo presidente americano.

Obama però ha anche fatto notare che lo scorso gennaio si prevedeva vincesse in New Hampshire nelle primarie, ma invece così non fu e vinse Hillary Clinton.

"Per quelli che stanno diventando un po' imprudenti, ho due parole: New Hampshire. Ho imparato lì che non ci si può fermare o contare troppo sui sondaggi".