Crisi, gravità impone provvedimenti immediati - Napolitano

venerdì 31 ottobre 2008 10:05
 

ROMA, 31 ottobre (Reuters) - La gravità della crisi economica e finanziaria internazionale impone l'assunzione di provvedimenti immediati.

E' quanto dice il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel messaggio inviato alla Giornata del risparmio che si celebra oggi a Roma, indetta dall'Acri.

"La gravità della crisi impone, oltre che l'assunzione dei provvedimenti più immediati, anche una approfondita riflessione sui comportamenti e sui meccanismi che hanno concorso a determinarla e, quindi, sui meccanismi che hanno concorso a determinarla e, quindi, sui rimedi idonei a scongiurare il ripetersi di situazioni di tale estensione e pericolosità". si legge nel messaggio di Napolitano che sarà letto in apertura dei lavori di questa mattina.

Alla celebrazione è previsto l'intervento del presidente dell'Acri Giuseppe Guzzetti, dell'Abi Corrado Faissola, del governatore della Banca d'Italia Mario Draghi e del ministro dell'Economia Giulio Tremonti.