Cdp, in prossime settimane importanti novità - Guzzetti

venerdì 31 ottobre 2008 11:11
 

ROMA, 31 ottobre (Reuters) - Se il dialogo fra le Fondazioni ed il Tesoro proseguirà positivamente, nelle prossime settimane potrebbero esserci importanti novità sul ruolo della Cdp.

Lo ha detto il presidente dell'Acri Giuseppe Guzzetti nel corso del suo intervento introduttivo alla cerimonia celebrativa della Giornata del risparmio in corso a Roma.

"Se [...] il dialogo in corso con il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, che della Cdp è l'azionista di maggioranza, si concluderà positivamente già nelle prossime settimane [potremmo assistere a] importanti novità per l'attività della Cdp", ha detto Guzzetti.

Guzzetti ha inoltre ricordato, riferendosi al ruolo della Cdp al cui capitale 62 Fondazioni partecipano con il 30%, che "un piano nazionale di edilizia sociale, per i fondi di private equity, per il venture capital nella ricerca, per le infrastrutture, lo strumento principe c'è già, non dobbiamo inventarlo: è la Cassa depositi e prestiti. E non è senza significato che qui ci siano il ministro dell'Economia e delle Finanze e le nostre Fondazioni. Dopo la riforma del 2003 dobbiamo solo rendere possibile l'utilizzo delle ingenti risorse di cui la Cassa dispone. Noi pensiamo a strumenti che mantengano la strategia, le regole, l'indirizzo, il coordinamento a livello nazionale, da parte del governo, ma siano valorizzate la collaborazione con le Regioni e le competenze delle autonomie locali, anche per mezzo delle Fondazioni che sono un importante anello di collegamento con e sui territori. Interessanti rapporti la Cdp potrà, inoltre, realizzare anche con organismi europei quali la Bei e la Fei".